Il Contratto Turistico di Locazione.

di npblegal

Il contratto di locazione turistica è una figura contrattuale nata per disciplinare le locazioni che privatamente vengono fatte ad uso turistico (si pensi a chi affitta ad uso turistico per limitati periodi la propria abitazione) .

Per questo tipo di contratto sussiste l’obbligo di registrazione unicamente se la locazione supera i giorni 30 di durata.

Disciplinato dagli art. 1571 e cc del codice civile, questa tipologia contrattuale non è però sottoposta ad alcuni obblighi come il versamento della caparra o il versamento del deposito cauzionale. Nel caso però il deposito cauzionale venga versato per accordo tra le parti, il proprietario non potrà mai rivalersi su tale deposito per danni apportati al suo immobile.

La somma pattuita per la locazione va pagata interamente alla fine della stessa.

Il contratto deve contenere: i) le generalità delle parti; ii) l’indicazione specifica del bene tramite il riferimento dei dati catastali; iii) l’indicazione  del canone di locazione, di eventuali caparre o cauzioni e l’indicazione specifica di tutte le spese che vanno ad essere incluse o escluse dal canone di locazione ( gas, elettricità. costi di pulizia ecc. ); iv) l’indicazione di pertinenze come posti auto, ascensori, e l’indicazione di parti comuni (ad es. lavanderia condominiale, palestra o piscina condominiali); v) l’indicazione della consistenza dell’unità abitativa locata ( numero di stanze, numero di posti letto, numero di bagni, cucina); vi) l’inventario di arredi e corredi; vii) l’indicazione dei termini di consegna e riconsegna dell’unità abitativa.

Per gli aspetti fiscali del contratto di locazione turistica va detto che l’imposta di registro ( ove obbligatoria) è a carico di entrambe le parti nella misura del 50% ciascuna, mentre l’omessa registrazione ( nei casi in cui questa si renda obbligatoria) comporta a carico dei proprietari una sanzione di importo pari al 480% della tassa non versata regolarmente. Se si opta per la cedolare secca, tale scelta andrà dichiarata all’atto della registrazione del contratto.

 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Dirittoturismo